La Nostra Storia

Chiesa il giorno della Sagra 2003

Delle origini iniziali di una Chiesa a Cerro al Lambro mancano notizie, nonostante se ne possa supporre l’esistenza fin dall’alto medioevo.

Si può supporre che Cerro al Lambro, terra dominata dai lodigiani da tempo immemorabile, potesse esserlo anche in campo spirituale, specie durante i secoli del dominio vescovile.

La prima notizia certa è datata 1398 e si riferisce ad un codice indicante le cappelle dipendenti dalla canonica di Bascapè, redatto a scopi fiscali e quindi assolutamente preciso[1].

In questo elenco compare “San Cristoforo e Matroniano di Cerro”; ecco quindi la prima notizia ufficiale sulla nostra Chiesa.

Per quanto riguarda la diocesi, nella seconda metà del 1400 la chiesa di Cerro al Lambro compare nella vita della diocesi di Pavia, questo risulta da molti atti e da alcune visite pastorali.

La chiesa di Cerro, dapprima una semplice cappella, fu considerata, nel 1412, degna di essere una rettoria, cioè una chiesa con un sacerdote fisso chiamato rettore, senza però essere riconosciuto come parroco[2].

Una data molto importante è il 1564, anno in cui fu registrato il primo S. Battesimo nell’Archivio Parrocchiale, da ciò risulta che il nostro Archivio Parrocchiale contiene la Storia certa della nostra Comunità per un periodo di circa 440 anni.

Nel 1700 la chiesa di Cerro divenne Parrocchia.

Il 27 maggio 1881, con contratto approvato dalla Santa Sede, il vescovo di Pavia si accordò con il vescovo di Lodi, monsignor Gelmini, per uno scambio di terre, consistente nella cessione della parrocchia di Cerro al Lambro in cambio di quella di Campo Rinaldo.

In questa data Cerro al Lambro diventò quindi una Parrocchia della Diocesi di Lodi, ed entrò a far parte del Vicariato di Lodivecchio, che tutt’oggi comprende, oltre alla nostra parrocchia, anche quelle di Riozzo, Mairano, Salerano, Casaletto Lodigiano e Gugnano, con le quali, dal 2000, costituiamo un’Unità Pastorale.

Altare

Frontale della Chiesa            Maria pronta per la processione della Sagra            Quadro sull'altare

Elenco dei rettori ecclesiastici e dei Parroci[3]

Randi Battista
Moriggia Francesco

Cabrini Giovanni Angelo
Pavesi Cesare
Biancardi Bernardino
Vercellati Paolo Francesco
Ripamonti Giulio Isidoro
Parapini Dionigi
Granati Giovanni Domenico
Cerutti Stefano
Meschini Carlo

Rinaldi Antonio
Poma Pietro
Robbiati Giuseppe
Micheli Riccardo
Marinelli Giovanni Battista
Siboni Giuseppe
Sfondrini Antonio
Mantovani Giovanni Battista
Lucchini Umberto
Malcontenti Giancarlo

1564 – 1583
1583 – 1613
1613 – 1626
1626 – 1650
1652 – 1688
1688 – 1714
1714 – 1752
1752 – 1795
1796 – 1805
1806 – 1807
1808 – 1838
1841 – 1878
1879 – 1906
1906 – 1911
1911 – 1920
1920 – 1924
1924 – 1935
1935 – 1962
1962 – 1984
1985 - 2016
2016

Don Giovanni Mantovani, dopo 22 anni di presenza attiva come parroco, morì improvvisamente la domenica 23 dicembre 1984; fu il padre spirituale della parrocchia, ottimo consigliere, uomo generoso sensibile ai bisogni della comunità.

Nella nostra Parrocchia, dal 1993 al settembre 2003 (data di nomina a parroco a Corte Palasio), ha svolto il suo ministero di vicario parrocchiale don Giampiero Bracchi, dando un forte impulso soprattutto alla pastorale giovanile e alla formazione dei catechisti e degli educatori.

Bibliografia:
[1] G. Pettinari, G. Gerosa Brichetto, 1977, “CERRO AL LAMBRO memorie antiche”, pag 145-148
[2] C. Amelli, 1990, “Storia del comune di CERRO AL LAMBRO – Riozzo e territorio”, pag 44-47
[3] Archivio Parrocchia di Cerro al Lambro